[PLUTO-help] LD_LIBRARY_PATH

saint a eng.it saint a eng.it
Mar 30 Giu 2009 13:53:03 CEST


>>>>> "m" == minopausa  <minopausa a gmail.com> writes:

m> Il giorno 30 giugno 2009 12.25, <saint a eng.it> ha scritto:
>> >>>>> "Fm" == minopausa <minopausa a gmail.com> writes:
>> 
Fm> LD_LIBRARY_PATH=/usr/local/lib:$LD_LIBRARY_PATH export
Fm> LD_LIBRARY_PATH sudo ldconfig
>> 
>> Che ricordi io ldconfig lo chiama solo quando si aggiornano le
>> librerie, previsto che si sia letto il manuale che spiega in una
>> riga come modificare ld.so.conf .


m> Non mi chiaro il forse tono sarcastico. Mi rendo conto che
m> l'italiano Ŕ un'opinione oggigiorno, quindi mi limito a rispiegare
m> la domanda (senza fare alcun tipo di polemica).

Ma la curiositÓ vi Ŕ aliena del tutto ?

Se avessi letto il manuale di ldconfig avresti visto:

       ldconfig creates, updates, and  removes the necessary links and
       cache  (for use  by the  run-time  linker, ld.so)  to the  most
       recent shared  libraries found in the  directories specified on
       the  command line,  in  the file  /etc/ld.so.conf,  and in  the
       trusted directories  (/usr/lib and /lib)....

(ldconfig crea,  aggiorna e  rimuove i link  e la cache,  necessari al
linker  a  runtime ld.conf,  per  le  pi¨  recenti librerie  condivise
trovate   nelle   directory  specificate   sulla   command  line,   in
/etc/ld.so.conf e nelle directory "fidate" /lib e /usr/lib...)

Ovvero Ŕ lui che "fa si" che ld.so trovi le librerie condivise che un
programma richiede.

Chi ti  ha dato la ricetta  che applichi Ŕ un  macellaio e perdigiunta
scadente.

m> In buona sostanza la mia domanda NON ╚ "Come faccio a modificare il
m> file ld.so.conf" ma Ŕ "Come si dovrebbe procedere in casi come
m> questo?".

Quando   vuoi   che   una   libreria   condivisa   (.so)   sia   vista
"permanentemente" dalle applicazioni che la usano, il modo migliore Ŕ:

- modificare  il file  /etc/ld.so.conf in  modo che  includa  la nuova
  directory

- lanciare ldconfig

Attenzione, la  nuova directory  deve avere permessi  restrittivi come
/lib e  /usr/lib, che altrimenti ritornano  le possibili vulnerabilitÓ
che si hanno quando si usa LD_LIBRARY_PATH.

LD_LIBRARY_PATH Ŕ da usare solo  quando non si pu˛ utilizzare ldconfig
(i.e. sei un utente su un sistema di cui non hai accesso come root).

-- 
 /\           ___                                    Ubuntu: ancient
/___/\_|_|\_|__|___Gian Uberto Lauri_____               African word
  //--\| | \|  |   Integralista GNUslamico            meaning "I can
\/                   e coltivatore diretto               not install
                               di software                   Debian"




More information about the pluto-help mailing list